Le 3 celebrazioni della Messa di Natale: storia e significato

Il 25 dicembre è il giorno più sacro dell'anno e siamo tutti invitati a partecipare alle tre messe natalizie abitualmente celebrate in questa data. A partire da quella di mezzanotte, ogni Messa di Natale ha un suo significato simbolico: vediamo insieme quale.

Messa Natalizia di mezzanotte

Le chiese cattoliche occidentali celebrano la prima messa di Natale nella notte tra il 24 e il 25 Dicembre, a mezzanotte. Secondo la tradizione, infatti, Gesù nacque a Betlemme proprio a quell'ora. Questa cerimonia celebra un momento fondamentale: l'ora esatta in cui il Messia è venuto al mondo per portare luce nell'oscurità, donando salvezza all'umanità.

Fino al XII secolo, il Papa era l'unico a poter celebrare la Messa di Natale. Tuttavia, quando è stata concessa a tutti i sacerdoti la facoltà di officiare la Santa Messa di Natale, la pratica della celebrazione natalizia è diventata popolare in tutto il mondo.

In alcuni paesi, questa messa viene tradizionalmente chiamata la "Messa degli Angeli"; il salmo responsoriale inneggia le parole gioiose con cui l'Angelo annunciò la nascita di Gesù:

"Oggi è nato il nostro Salvatore, Cristo Signore."

Anche la lettura del Vangelo (dal Vangelo secondo Luca) racconta la prima parte della storia di Natale, quando gli Angeli annunciano la buona novella ai pastori.

Messa dell'aurora

La seconda Messa natalizia si celebra all'alba, e in molti paesi è comunemente conosciuta come la "Messa del Pastore". La celebrazione si svolge alle prime ore del mattino per mantenere viva la tradizione per la quale Cristo, come l'alba fa con la notte, porta luce nell'oscurità.

La lettura del Nuovo Testamento è sempre un estratto dal Vangelo secondo Luca, ed è la continuazione della lettura della Messa di mezzanotte: i pastori, dopo aver accolto la Buona Novella, si affrettano a far visita a Giuseppe e Maria per venerare Gesù Bambino e diffondere la notizia.

Messa del giorno

La terza e ultima celebrazione di Natale è quella che si svolge in pieno giorno, ed è tradizionalmente conosciuta come la "Messa del Re". A questo punto della storia, il Vangelo ci racconta come la notizia della nascita del Messia sia stata rivelata al mondo intero, e gente da tutto il paese giunse a Betlemme in adorazione del Re dei Re.

Messa di Natale al Vaticano

Se stai pianificando il tuo viaggio a Roma nei giorni di Natale, potrai godere della possibilità di assistere alla Messa di Mezzanotte al Vaticano, celebrata da Papa Francesco nella magnifica basilica di San Pietro. I biglietti d'accesso sono completamente gratuiti, ma è necessario prenotarli con il dovuto anticipo considerando la grande richiesta.

Urbi et Orbi: la Benedizione del giorno di Natale

Nel caso in cui non fosse possibile partecipare alla Messa di mezzanotte nella Basilica di San Pietro, è possibile partecipare alla Benedizione Papale Urbi et Orbi in Piazza San Pietro il 25 dicembre alle 12:00. In questo caso non saranno necessari biglietti.