Augurio di Buona Domenica: una tradizione digitale con origini antiche

Che sia da un amico intimo o da un parente lontano, almeno una volta tutti noi abbiamo ricevuto un'immagine colorata, che ha rallegrato la nostra mattinata e incoraggiato pensieri positivi. In un mondo di connessioni digitali come il nostro, dove smartphone e computer sono diventati l’estensione di noi stessi, la tradizione di inviare benedizioni e auguri via WhatsApp, chat o e-mail si è rivelata un bellissimo modo per diffondere nel mondo virtuale amore e pensieri positivi. È un'usanza moderna che supera i confini geografici, unendo i cattolici di tutto il mondo.
Molti cristiani usano questa tradizione soprattutto la domenica, giorno di riposo, il che assume un significato più profondo se accompagnata da queste espressioni digitali di fede.
Tuttavia, la tradizione associata alla benedizione domenicale ha radici antiche, che risalgono a molto prima dell'era digitale...

Augurare una Buona Domenica: le origini

Cominciamo col dire che augurare una Buona Domenica significa chiedere la benedizione di qualcuno o qualcosa di amato. La tradizione delle benedizioni domenicali ha radici profonde nella storia e cultura religiosa, in particolare nell'ambito della fede cristiana. La domenica, cioè il giorno del Signore, è un giorno di riposo perché corrisponde al giorno in cui Gesù è risorto dal regno dei morti, dopo la crocifissione del Venerdì Santo. La sua resurrezione è la pietra miliare della fede cristiana e ha un significato molto importante: simboleggia la vittoria della vita sulla morte.

Arisen Christ Table Crucifix

Crocifisso da Tavolo del Cristo Risorto
ACQUISTA ORA >

I primi cristiani iniziarono a riunirsi in preghiera la domenica e questa pratica fece sì che divenne gradualmente un giorno di culto, sostituendo lo Shabbat ebraico, che cadeva di sabato. Il concetto di benedizione domenicale è probabilmente nato dal desiderio di invocare la guida e la protezione di Dio per la settimana a venire durante questi momenti di preghiera.

La Benedizione nelle pratiche liturgiche

Le benedizioni domenicali nelle tradizioni liturgiche sono profondamente integrate nella struttura delle messe e delle funzioni. Servono a santificare la giornata, a invocare la guida e il favore di Dio e a fornire un senso di nutrimento spirituale e di forza per ciò che verrà. Di solito vengono impartite alla fine delle Messe domenicali, quando i sacerdoti e i membri del clero impartiscono le benedizioni alla comunità parrocchiale. 
Un esempio ben noto è la recita di questo passo dell’Antico Testamento: 

"Ti benedica il Signore e ti protegga.
Il Signore faccia brillare il suo volto su di te e ti sia propizio.
Il Signore rivolga su di te il suo volto e ti conceda pace.
Così porranno il mio nome sugli Israeliti e io li benedirò"

Numeri 6:22-27

La Benedizione Domenicale del Papa

La benedizione domenicale del Papa occupa un posto speciale nella Chiesa cattolica ed è qualcosa di completamente diverso da quella tipica che avviene nelle parrocchie. A seconda del periodo liturgico, il Santo Padre impartisce la benedizione domenicale in Piazza San Pietro durante le preghiere dell'Angelus o del Regina Caeli. Entrambe queste preghiere sono tradizionalmente associate alla Beata Vergine e vengono recitate o cantate dal Papa e dai fedeli riuniti in piazza. Avere l'opportunità di partecipare a questi eventi dà la possibilità di ricevere la benedizione dal Papa stesso, che è una grande fonte di grazia per chi la riceve.  

Inoltre, la particolarità della sua benedizione è che si estende non solo alle persone che partecipano alla messa, ma anche agli oggetti e a tutto ciò che si trova all'interno e intorno alla piazza. Ecco perché per avere un oggetto religioso benedetto dal Papa è sufficiente portarlo in Piazza San Pietro durante l'udienza papale.

E per coloro che non possono recarsi in Italia?
Su savellireligious.com è possibile acquistare articoli religiosi dal Vaticano e richiedere la benedizione gratuita per i propri acquisti on-line.  

Blessed Rosaries

Rosari dal Vaticano

 

La tradizione delle benedizioni domenicali, sia nelle parrocchie locali che attraverso le benedizioni speciali del Papa, è l'occasione perfetta per sentire la presenza di Dio nella vita. 

Come cristiani abbiamo bisogno di queste benedizioni, perché non sono solo una fonte di grazia, ma anche un mezzo per connetterci con la ricca storia delle tradizioni della Chiesa cattolica, che rappresenta le solide radici della nostra identità.

 

Come avere un rosario benedetto dal Papa →
Come proteggere la tua famiglia con l'acqua benedetta →