Spedizione gratuita per ordini superiori a € 500

Il tuo carrello

Il tuo carrello è vuoto

History of International Women's Day

8 Marzo: Tutto quello che c’è da sapere sulla Festa della Donna

L’8 marzo è una data dell'anno in cui riflettere se sono stati compiuti progressi sociali, se abbiamo contribuito a rendere questo mondo migliore per le nostre donne: madri, sorelle e figlie. Prendiamoci un minuto per pensare a cosa significa tutto questo e perché è così importante.

Festa della donna: le origini

Tutto iniziò nel 1908, quando diverse migliaia di donne marciarono per New York City chiedendo il diritto di voto. Due anni dopo, nel 1910, Clara Zetkin - la leader dell '"ufficio delle donne" per il Partito socialdemocratico in Germania - propose per la prima volta la Giornata internazionale della Donna, che fu celebrata l'anno successivo.

8 marzo 1908. New York City.

La prima celebrazione della Festa della Donna

La celebrazione della Giornata internazionale della donna iniziò il 18 marzo 1911. Due anni dopo la data fu trasferita all'8 marzo.

Clara Zetkin.

Scopo della Giornata internazionale della Donna

La Festa della Donna è stata creata per rispondere alla necessità di rendere il mondo più inclusivo nei confronti delle donne, per riconoscere i loro diritti e celebrare i loro successi nel corso della storia.

Riconoscimenti

Il 1975 è stato l'anno in cui le Nazioni Unite hanno iniziato a celebrare per la prima volta l'International Women’s Day (IWD) l'8 marzo. Nelle parole delle Nazioni Unite, la Giornata internazionale della donna è:

"[...] un'occasione per guardare indietro alle lotte e ai risultati del passato e, cosa più importante, per guardare avanti al potenziale non sfruttato e alle opportunità che attendono le future generazioni di donne".

Simbolismo

Come viene celebrato questo giorno in tutto il mondo? Ad esempio, in Italia la mimosa è il fiore che meglio rappresenta questa festa, con il suo giallo acceso a simboleggiare la speranza. È interessante notare che nell'anno 2018 Pantone ha selezionato "ultravioletto" come il suo 19 ° "colore dell'anno", che simboleggia "espressioni personali di individualità", inoltre è storicamente legato al movimento delle donne, come immortalato dal romanzo di Alice Walker " Il colore viola ”. Dopo lo scandalo per cattiva condotta sessuale di Hollywood dello scorso anno che alla fine ha portato il movimento #MeToo a essere nominato Persona dell'anno 2017 dal Time, che rispecchiava una tendenza positiva in atto in tutto il mondo. Tutti e ovunque, le persone sono impegnate nel dibattito sociale e, così facendo, stimolano il progresso.

 

Articoli correlati:

Le donne cattoliche più influenti della storia→

Articolo precedente
Articolo successiva