Spedizione gratuita per ordini superiori a € 500

Complimentary Blessing

Il tuo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Who are the Archangels?

Chi sono gli Arcangeli?

L'Arcangelo è un tipo di angelo presente nel Cristianesimo, nell’Ebraismo e nell'Islam. La parola “Arcangelo” deriva dal latino archangelus, che è composto dalle parole greche αρχειν, "àrchein" (comandare) e αγγελος, "àngelos" (angelo).
L'idea dei sette arcangeli è esplicitamente affermata nel Libro di Tobia, quando San Raffaele si rivela, dichiarando:

"Sono Raffaele, uno dei sette angeli che sono sempre pronti a entrare alla presenza della gloria del Signore, pronti a servirlo”.

(Tobia 12,15)

Gli altri due angeli menzionati per nome nella Bibbia sono Michele e Gabriele. I quattro nomi degli altri arcangeli derivano invece dalla tradizione. Si celebrano ogni anno il 29 settembre e ad ognuno di essi è associato un particolare patronato.
Scopri tutto ciò che c’è da sapere sui 3 Arcangeli più famosi della cristianità, leggendo i paragrafi che seguono.

San Michele Arcangelo

San Michele è probabilmente il più famoso dei 7 Arcangeli ed è famoso per essere il capo dell'esercito di Dio, nella lotta contro Satana; per questo motivo, l'iconografia più famosa di questo Arcangelo lo raffigura mentre sconfigge Lucifero con una spada e con una bilancia nella mano sinistra, con la quale pesa le anime degli uomini. Secondo l'ermetismo cristiano, Michele è l'Arcangelo che detiene l'equilibrio del sistema solare e quello del sistema interiore degli esseri umani. La bilancia che regge con la mano sinistra vuole rappresentare il suo importante ruolo di “bilanciatore” dei cristiani.
D'altra parte, la spada rappresenta il potere del cambiamento e della liberazione, ma anche la capacità di discernere e distinguere tra il bene e il male.
Un'altra figura importante che compare nelle iconografie più famose è il drago, sul quale trionfa senza mai ucciderlo definitivamente. Il drago è simbolo del male che va soggiogato ma mai del tutto cancellato, perché funzionale all'evoluzione.
Non c'è bene, senza male.
San Michele Arcangelo, custode della Chiesa Cattolica, è il Santo Patrono degli ebrei, dei malati, dell'esercito, dei poliziotti, dei paramedici, dei marinai, dei paracadutisti, dei vigili del fuoco, dei radiologi, dei droghieri, e di molti paesi e città del mondo, come il Vaticano, la Francia, l’Ucraina, Bruxelles, Kiev, Napoli le Filippine, la Germania, la Bielorussia, la Normandia e molto altro ancora.
Se provi una forte devozione per questo Arcangelo, ecco per te una statua in legno intagliata a mano a cui dedicare le tue preghiere. Questa statua di San Michele raffigura l'Arcangelo mentre sconfigge Satana e può essere una forte fonte di ispirazione per le tue preghiere quotidiane e richieste di protezione divina contro il male e le tentazioni. 

Statua di San Michele Arcangelo

San Gabriele Arcangelo

San Gabriele è l'Arcangelo che tutti conosciamo per essere stato colui che ha annunciato a Maria che stava per dare alla luce il Figlio di Dio, Gesù nostro Salvatore. È l'araldo delle visioni, il messaggero di Dio e uno degli angeli più importanti e famosi. Rende comprensibile alle persone il messaggio di Dio e le aiuta ad accettarlo con cuore puro. Ricordi il mistero dell'Annunciazione della Beata Vergine Maria? Fu l'Arcangelo Gabriele colui che diede la buona novella alla Madonna, circa la sua futura gravidanza.
Secondo il Libro di Daniele (capitolo 8), l'angelo Gabriele ha le sembianze di un uomo. Nell'arte cristiana, Gabriele è a volte raffigurato con tratti maschili, a volte femminili, a volte entrambi. Il suo ruolo di angelo annunciatore è caratteristico della sua rappresentazione. Si caratterizza per il giglio bianco con cui è raffigurato quando viene annunciata la nascita di Gesù a Maria, la Beata Madre di Gesù. Il colore bianco è qui come simbolo di spiritualità e purezza.
Se sei devoto a San Gabriele o qualcuno dei tuoi cari si chiama così, puoi regalargli la medaglia religiosa di questo famoso santo cattolico. Per un regalo ancora più unico, chiedi l'incisione del suo retro.

Medaglia di San Gabriele Arcangelo

San Raffaele Arcangelo

Per ultimo, ma non meno importante, c’è San Raffaele, il terzo Arcangelo più famoso della cristianità, colui che rappresenta l'amore e la salute sponsale, poiché il suo stesso nome significa “Dio guarisce”.
Raffaele è il terzo angelo menzionato nella Bibbia, nel Libro di Tobia in cui appare in forma umana con il nome di Azaria. Si noti che questo libro è riconosciuto come canonico per cattolici e ortodossi, ma apocrifo per ebrei e protestanti.
Raffaele è la guida e il difensore del giovane Tobia, mandato da Dio per aiutarlo nel compito affidatogli dal padre cieco di riscuotere un credito che aveva lasciato in una città della Media. Durante il viaggio, Raffaele fa sì che Tobia abbia un felice matrimonio con la giovane Sara, permette la guarigione della stessa dai tormenti del diavolo e quella del padre di Tobia dalla cecità.
Per questo è considerato il Santo Patrono dei malati, dei ciechi, dei Pastori, dei viandanti, dei Farmacisti, degli Infermieri, dei Medici, dei giovani ed è solitamente invocato contro problemi agli occhi, la pazzia, le malattie mentali, gli incubi e i matrimoni difficili.
Egli è l'Arcangelo della salute, della cura e dell'amore. È Lui che guarisce tutto, in favore di una vita sana (sia fisicamente che mentalmente).
Se sei devoto a San Raffaele Arcangelo, puoi recitare questa bellissima preghiera per chiedere la sua intercessione a Dio per la guarigione. Recitala con fede.

Preghiera a San Raffaele Arcangelo per la guarigione

O glorioso Arcangelo San Raffaele,
gran principe della corte celeste,
sei illustre per i tuoi doni di saggezza e di grazia.

Sei una guida di coloro che viaggiano per terra, per mare o per aria,
consolatore degli afflitti e rifugio dei peccatori.

Ti prego, assistimi in tutti i miei bisogni e in tutte le sofferenze di questa vita,
come una volta aiutasti il ​​giovane Tobia nei suoi viaggi. 

Tu sei la medicina di Dio.

Ti prego umilmente di guarire le tante infermità della mia anima e i mali che affliggono il mio corpo.

Ti chiedo questo favore (menzionalo). 

Per favore, lascia che la tua grazia mi dia purezza e mi prepari ad essere il tempio dello Spirito Santo.

Amen


 

 

Articolo precedente
Articolo successiva