Spedizione gratuita per ordini superiori a € 500

Il tuo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Semana Santa, a Spanish tradition

Semana Santa: una tradizione spagnola

Hai mai sentito parlare della Semana Santa?
È una tradizione spagnola molto famosa, diffusa in tutta la penisola iberica, soprattutto al sud. È un modo alquanto singolare di celebrare la Settimana Santa cattolica, giusto prima di Pasqua. Ma se la Settimana Santa fa parte della tradizione cristiana, perché è così sentita e particolarmente celebrata proprio in Spagna?

Scoprilo leggendo i paragrafi a seguire.

Cos’è la Semana Santa?

La Settimana Santa (o Semana Santa) altro non è che i sette giorni antecedenti alla domenica di Pasqua. Ha inizio la domenica delle Palme e finisce il sabato prima di Pasqua. Durante questa settimana, ci sono alcuni giorni particolarmente importanti prima di arrivare al giorno della resurrezione, come il Giovedì Santo e il Venerdì di Pasqua. Le famosissime celebrazioni della Semana Santa in Spagna si rifanno al sedicesimo secolo. La gente presentava scene della storia della Passione di Cristo camminando in processione. Oggi queste celebrazioni si svolgono in tutte le regioni spagnole, in particolare a Siviglia e più in generale in Andalusia.

Queste celebrazioni sono caratterizzate dai famosi “pasos”, enormi carri e baldacchini davvero stravaganti che si fanno strada tra la folla nei cortei, come mostrato nella foto qui sotto.

Semana Santa celebrations in Spain

Paso durante una processione della Semana Santa, Spagna

Ogni carro è una rappresentazione della storia della Passione di Cristo. Molte delle sculture utilizzate nelle processioni hanno più di 300 anni e sono capolavori risalenti proprio al XVI secolo.

Chi partecipa alle processioni?

Le processioni durante la Semana Santa sono organizzate e portate avanti dai cosiddetti Costaleros, coloro che portano i carri e i baldacchini sulle spalle durante le celebrazioni. Il nome Costaleros proviene dall’indumento protettivo bianco (el costal) che indossano sulla testa. Queste persone sono solitamente locali o comunque membri di confraternite cristiane del posto, le cosiddette cofradías. Normalmente, ci sono tra i 20 e i 40 Costaleros per carro che fanno pratica per le vie della città durante tutto l’anno, proprio per essere pronti per la Semana Santa.

Semana Santa Andalusia

Costaleros vestiti di nero per le strade di Jerez de la Frontera, Andalusia

Dov’è più sentita la Semana Santa?

L'Andalusia e la Castiglia y León sono le regioni che hanno le più importanti celebrazioni della Semana Santa in tutta la Spagna. Tuttavia, ogni città di ogni regione celebra a modo suo.

Siviglia, ovviamente, essendo capoluogo di regione, offre le celebrazioni più grandi e famose della Semana Santa in Spagna. Molte persone da tutto il mondo vengono qui perché si tratta di un evento di fama internazionale. A Siviglia, La Madrugá (la "levataccia") è sicuramente l'evento più importante della Semana Santa spagnola. È una tradizione che inizia la sera del Giovedì Santo e continua fino al mattino successivo del Venerdì Santo. Questo è il giorno in cui tutte le processioni si dirigono verso la Cattedrale di Siviglia, dove è sepolto anche Cristoforo Colombo.

Semana Santa Seville, Andalusia

Parata tra le strade di Siviglia, Andalusia, Spagna

Hai mai partecipato alla Semana Santa in Spagna?
Se hai intenzione di parteciparvi prossimamente, assicurati prima di avere con te questo rosario in metallo raffigurante le quattordici tappe della Via Crucis, così da pregare al meglio quando sarai lì.

Rosario della Via Crucis in metallo

ACQUISTA ORA>

 

 


Articoli correlati:
Come fare la Via Crucis in casa in 5 semplici passi→
Tempo di Quaresima: la guida completa→
5 domande per capire la Quaresima→ 

Articolo precedente
Articolo successiva